Autore Topic: Quesito ASTRONOMICO  (Letto 1034 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline giozio

  • Novizio del forum
  • *
  • Thank You
  • -Given: 19
  • -Receive: 2
  • Post: 27
  • Karma: 2
  • Novizio
  • Città: cosmopolita
  • Professione: ingegnere
  • Software utilizzati: latesta.exe
  • Specializzazione: nessuna
Quesito ASTRONOMICO
« il: 31 Agosto , 2016, 09:17:10 am »
Tanto per passare il tempo, chi sa la risposta corretta?

Se l'età dell'universo è stimata essere circa 14,7 miliardi di anni, e se un corpo non può viaggiare ad una velocità maggiore di quella della luce, a che distanza si trova il corpo celeste più lontano da noi?
..POTER ESSERE PELATO TOTALE PER ESSERE TOP..


Offline Bruno Palmero

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 51
  • -Receive: 32
  • Post: 189
  • Karma: 32
  • Giovane padawan
  • Professione: Ingegnere Civile
  • Software utilizzati: Pacchetto Concrete, Draftsight, Autocad, Office 2010, VCA SLU...
  • Specializzazione: Geotecnica e Strutture
Re:Quesito ASTRONOMICO
« Risposta #1 il: 02 Settembre , 2016, 14:17:51 pm »
Ciao,
prima di pensarci con un po' di calma avrei fatto un ragionamento del tipo

Citazione
Se l'universo si espandesse alla velocità della luce potrebbe avere un diametro di 14,7 x 2 miliardi di anni luce (ipotizzandolo sferico)

In realtà l'universo si espande ad una velocità maggiore di quella della luce tanto che Wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/Universo_osservabile) indica quanto segue

Citazione
Se l'universo non fosse in continua espansione, il raggio dell'universo osservabile sarebbe pari alla distanza percorsa dalla luce nell'arco di tempo trascorso dall'inizio dell'universo (l'età dell'universo), cioè l'orizzonte dell'universo osservabile sarebbe posto a 13,7 miliardi di anni luce; poiché però l'universo si è espanso continuamente durante la sua vita, la distanza effettiva di questo orizzonte è più grande: una radiazione elettromagnetica partita 13,7 miliardi di anni fa che giungesse ora ad un osservatore sarebbe relativa a una sorgente che nel frattempo si è allontanata dall'osservatore stesso, proprio a causa dell'espansione. Alcune stime ipotizzano che lo spazio si potrebbe essere espanso per circa 47 miliardi di anni luce (4,7×1023 km).Sulla base di tale stima, il diametro della sfera dell'universo osservabile sarebbe pari a circa 93 miliardi di anni luce

Ci sarebbe poi da capire in quale punto dell'universo ci troviamo (siamo al centro, al bordo, ma esiste un centro? e un bordo?)... proverei ad azzardare un 47 miliardi di anni luce immaginando di trovarci al centro dell'universo...

Sbaglio?

Questa immagine tratta dalla pagina di Wikipedia è spettacolare

https://it.wikipedia.org/wiki/Universo_osservabile#/media/File:Observable_universe_logarithmic_illustration.png
cit. Il Santo (film 1997) Mi chiamo August Cristopher, porto il nome di Sant’Agostino, autore della mia frase preferita: “Signore dammi la castità e la costanza…ma non darmele adesso!!”.

cit. Rambo3ITA "Dobbiamo credere, perché la realtà di 4000 anni di storia documentata ce lo dimostra, che uscire dal buio è possibile e sicuro. Teniamo duro, perché domani è un giorno in meno che resta al buio"

cit. Gigi d'Agostino "Sarebbe bello essere nuvole e avere un mondo da inseguire, fermarsi solo un attimo e se c’è noia scomparire"

Offline giozio

  • Novizio del forum
  • *
  • Thank You
  • -Given: 19
  • -Receive: 2
  • Post: 27
  • Karma: 2
  • Novizio
  • Città: cosmopolita
  • Professione: ingegnere
  • Software utilizzati: latesta.exe
  • Specializzazione: nessuna
Re:Quesito ASTRONOMICO
« Risposta #2 il: 04 Settembre , 2016, 08:05:44 am »
Ciao,
prima di pensarci con un po' di calma avrei fatto un ragionamento del tipo

In realtà l'universo si espande ad una velocità maggiore di quella della luce tanto che Wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/Universo_osservabile) indica quanto segue

Ci sarebbe poi da capire in quale punto dell'universo ci troviamo (siamo al centro, al bordo, ma esiste un centro? e un bordo?)... proverei ad azzardare un 47 miliardi di anni luce immaginando di trovarci al centro dell'universo...

Sbaglio?

Questa immagine tratta dalla pagina di Wikipedia è spettacolare

https://it.wikipedia.org/wiki/Universo_osservabile#/media/File:Observable_universe_logarithmic_illustration.png

Acqua. parti dal presupposto che l'universo è isotropo in ogni direzione conosciuta. E mettici in mezzo le trasformazioni di lorentz.
..POTER ESSERE PELATO TOTALE PER ESSERE TOP..


Online Salvatore Bennardo

  • Nonno del forum
  • *****
  • Thank You
  • -Given: 155
  • -Receive: 116
  • Post: 1000
  • Karma: 123
  • Città: Atene (Greece)
  • Professione: aspirante ingegnere
  • Software utilizzati: latesta.exe vers. free 2016
  • Specializzazione: costruzione cucce per cani
Re:Quesito ASTRONOMICO
« Risposta #3 il: 30 Novembre , 2016, 15:23:09 pm »
eppure oramai sono tanti anni che molti addetti ai lavori affermano l'omogeneità (isotropia):
http://www.focus.it/scienza/spazio/universo-isotropo-uniforme-in-ogni-direzione

e non credo che le trasformazioni di Lorentz possano dare soluzione al quesito.

a mio parere non si avrà mai una risposta certa, definitiva.
a meno che non arrivi qualcuno che risolva il problema fondamentale della Fisica.

massima mai scaduta: la tua sinistra non sappia mai del bene che fa la tua destra (sempre che sia vero che lo faccia)
sin²(theta)=omega*sin(alfa)
Mitico Crozza! Commento di Bossi dopo le disastrose elezioni amministrative: "Poteva andare peggio. Potevo avere più figli..." (per come replicato in un post da ing.Max)

Offline melo

  • Semi Esperto
  • **
  • Thank You
  • -Given: 9
  • -Receive: 10
  • Post: 146
  • Karma: 11
  • Novizio
  • Città: sud
  • Professione: ingegnere
  • Specializzazione: strutture
Re:Quesito ASTRONOMICO
« Risposta #4 il: 20 Marzo , 2017, 16:26:34 pm »
inoltre c' è da considerare che il semplice calcolo s=vt non regge, se non fosse altro che lo spazio ed il tempo si creavano man mano che l'universo si espandeva. Pertanto il concetto di tempo di quando l'universo aveva il diametro di un metro (misurato rispetto a cosa? e con quale metro?) è qualcosa di difficile da immaginare.

La relatività ci dice che nulla nello spazio può superare la velocità della luce, questo implica che il materiale formante l'universo non possa superare la velocità di c.
Tale ragionamento vale se l'universo si espande nello spazio, ma così non è, in quanto lo spazio è creato con l'espansione stessa; stesso discorso per il tempo.
"Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo!" 

 

Related Topics

  Oggetto / Aperto da Risposte Ultimo post
3 Risposte
1745 Visite
Ultimo post 09 Dicembre , 2009, 23:52:50 pm
da IngTinda
6 Risposte
2601 Visite
Ultimo post 16 Luglio , 2012, 15:05:50 pm
da Salvatore Bennardo
0 Risposte
1251 Visite
Ultimo post 13 Luglio , 2012, 10:13:20 am
da Cris
1 Risposte
1269 Visite
Ultimo post 19 Febbraio , 2014, 19:11:11 pm
da Gio_90
9 Risposte
2091 Visite
Ultimo post 06 Gennaio , 2015, 19:45:09 pm
da pasquale

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24