Autore Topic: Pareri Ingegneria Matematica, Ingegneria Fisica e Matematica per l'ingegneria?  (Letto 1509 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Biro

  • Novizio del forum
  • *
  • Post: 1
  • Karma: 0
  • Novizio
  • Città: Milano
  • Professione: Studente
  • Specializzazione: Studente
Ciao a tutti, ho scelto questo forum perché mi è sembrato serio.

Cosa ne pensate di Ingegneria Matematica, Ingegneria Fisica e Matematica per l'ingegneria?

Sono in quarta superiore, ed essendo indeciso tra Matematica, Fisica e Ingegneria pensavo che questi corsi di laurea potessero essere dei buoni compromessi per capire poi, una volta finita la triennale, in cosa specializzarmi con la magistrale.

Mi sorge un dubbio però: per caso questi corsi sono delle vie di mezzo che non portano a niente? Non vorrei che magari alla fine sono a metà tra un matematico/fisico e un ingegnere, e che questo mix non sia in realtà un qualcosa di inutile.

Confesso che il corso di studi che più mi attira è Fisica pura, però le prospettive di lavoro sono ben diverse da quelle di un ingegnere..
Inoltre non vorrei che magari cambiando da ing fisica a fisica (esempio) io debba perdere un anno (immagino che ci sarebbero dei crediti da recuperare).

Grazie mille a tutti.


Offline mib

  • Semi Esperto
  • **
  • Post: 154
  • Karma: 0
    • mib
  • Professione: tiro linee ma non sniffo.
  • Software utilizzati: quelli in licenza.
  • Specializzazione: fare di necessità, virtù.
Re:Pareri Ingegneria Matematica, Ingegneria Fisica e Matematica per l'ingegneria?
« Risposta #1 il: 02 Giugno , 2018, 14:04:09 pm »
un matematico un fisico un ingegnere devono sottoporsi a un test consistente nell'aprire un barattolo ermetico senza aperture con il solo ausilio di carta e penna in una stanza chiusa con tavolo e sedia

entra l'ingegnere : si mette fare due calcoli prende il barattolo lo scaraventa sullo spigolo del tavolo e lo "sventra", agli esaminatori dichiara di essersi ispirato a charpy, tempo di soluzione 20 minuti

entra il fisico : calcola per un giorno, alla sera  arriva alla soluzione, prende la penna , esercita una modesta pressione con la penna in un punto ricavato dai calcoli sul barattolo e lo apre , sommo plauso degli esaminati.

entra il matematico : passa un giorno, passano 2 giorni, passano 3 giorni, alla sera del terzo giorno entrano nella stanza trovandolo agonizzante e su un foglio scritto : se "ad absurdo" fosse aperto...............

 :)
posso sembrare superbo, in realtà scrivo per NON morire (e NON sto pensando al suicidio).

 

Related Topics

  Oggetto / Aperto da Risposte Ultimo post
39 Risposte
16122 Visite
Ultimo post 07 Aprile , 2011, 09:21:35 am
da baro
0 Risposte
898 Visite
Ultimo post 27 Gennaio , 2012, 19:35:03 pm
da pasquale
1 Risposte
1440 Visite
Ultimo post 30 Luglio , 2012, 21:58:20 pm
da Cris
0 Risposte
1295 Visite
Ultimo post 19 Agosto , 2012, 19:30:46 pm
da pasquale
0 Risposte
1844 Visite
Ultimo post 30 Maggio , 2014, 17:14:55 pm
da Gilean

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24