Author Topic: Il vademecum del formattatore  (Read 3261 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Massimo.T

  • Guest
Il vademecum del formattatore
« on: 21 December , 2009, 14:54:49 PM »
Visto che alcuni utenti sono dei veri e propri geni dell'informatica, propongo loro di illustrare la prassi ottimale per ritrovarsi facilmente con i file di prima, le impostazioni di prima e i programmi di prima. :inchino:

Offline Gilean

  • Administrator
  • Bisnonno Veterano
  • *****
  • Posts: 3292
  • Karma: 202
Re:Il vademecum del formattatore
« Reply #1 on: 21 December , 2009, 15:11:12 PM »
semplice, impostare l'hdd con due partizioni, una dati ed una per il sistema operativo. All'eventuale format dell'os, basta formattare solo la partizione os, e lasciare integra quella dati. E' una piccola accortezza che seguo da anni, e che non mi ha mai dato problemi :)
Il calcolo č come la pelle delle @@, lo tiri dove vuoi tu.
Esempio di programmazione a Loop:
L'enunciato che segue č falso
L'enunciato precedente č vero.

Nonostante la consapevolezza dei rischi che si corrono dopo aver visto le prestazioni da 3° dan

zax2010

  • Guest
Re:Il vademecum del formattatore
« Reply #2 on: 21 December , 2009, 15:48:16 PM »
Non mi pare che sia la risposta al quesito di Massimo.T
Riformattando il disco di sistema perderesti comunque i programmi e soprattutto le loro impostazioni.

Massimo.T

  • Guest
Re:Il vademecum del formattatore
« Reply #3 on: 21 December , 2009, 16:08:36 PM »
diciamo che č forse il miglior "punto" del vademecum. :D

Offline Gilean

  • Administrator
  • Bisnonno Veterano
  • *****
  • Posts: 3292
  • Karma: 202
Re:Il vademecum del formattatore
« Reply #4 on: 21 December , 2009, 17:31:03 PM »
Non mi pare che sia la risposta al quesito di Massimo.T
Riformattando il disco di sistema perderesti comunque i programmi e soprattutto le loro impostazioni.

Se utilizzi due partizioni, puoi benissimo scegliere QUALE partizione formattare (sempre nello stesso disco fisso fisico), poi da vista in poi, il partizionatore e' pure grafico, quindi direi che la risposta era pertinente :)

per quanto concerne i programmi, e' possibile utilizzare programmi portable. Se i programmi utilizzati non fossero portable, e' semrpe possibile effettuare copie di backup dell'intero sistema, anche criptate con BitLocker. DA Vista  in poi e' disponibile il backup automatico e pianificato del sistema operativo, che permette di realizzare copie "ghost" di sistema, che possono essere ripristinate salvando in toto programmi, configurazioni e files. basta portarsi nel pannello di controllo e sul cerca scrivere "backup"
Il calcolo č come la pelle delle @@, lo tiri dove vuoi tu.
Esempio di programmazione a Loop:
L'enunciato che segue č falso
L'enunciato precedente č vero.

Nonostante la consapevolezza dei rischi che si corrono dopo aver visto le prestazioni da 3° dan

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24